Ciclovia Giralemene

Caorle Bike and History: un viaggio nel tempo in pochissime pedalate

Esiste un fil rouge che lega Caorle a Concordia Sagittaria e Portogruaro: il profondo legame che i tre centri hanno con il Lemene, il fiume che, da sempre, ha segnato ed influenzato gli eventi storici e scandito lo sviluppo economico del territorio.

Un percorso meraviglioso questo, che porta alla scoperta di una storia piena di fascino, legata alla Roma Imperiale come alla dominazione della Serenissima, di centri storici caratterizzati da antichi borghi abitati da pescatori, da reperti archeologici, da palazzi nobiliari veneziani e antichi mulini, da ambienti lagunari unici non solo per la flora e la fauna ma per le suggestioni regalate.

Si parte dal centro storico di Caorle, da quell’antico borgo peschereccio che rappresenta il vero cuore della località per prosegue sul lungomare che, collegandosi prima alla Litoranea Veneta e al Rione Falconera poi, conduce all’Isola dei Pescatori. Saranno gli inafferrabili e mutevoli paesaggi della laguna, con i suoi meravigliosi colori e suoni, con i voli di aironi e gazzelle, ad accompagnarvi verso Concordia Sagittaria, l’antica colonia romana del I secolo a.C., dove visitare la Cattedrale del X secolo, il Battistero in stile bizantino, il Palazzo Municipale del 1523, il Palazzo Vescovile del 1450 oltre ai resti di un teatro, del Foro, delle Terme romane e di un lungo tratto delle mura di cinta della città.

Il viaggio prosegue, risalendo l’ansa del fiume Lemene, sino a Portogruaro, la “piccola Venezia di Terraferma”, dove è possibile passeggiare lungo i portici di antichi palazzi veneziani e rinascimentali, fermarsi a pranzo lungo il fiume e ammirare affreschi conservati in antiche chiese.

 

Caorle_laguna_spiagge